giovedì 1 marzo 2012

Il Food Intolerance Test (F.I.T.) - Valutazione immunitaria antigeni alimentari

 L' altro giorno ero in farmacia ed ho notato un cartellone pubblicitario enorme.
Parlava del Food Intolerance Test (F.I.T.), per cui mi sono incuriosita ed ho preso una brochure.

Ora vi riporto quello che dice:

"Il Food Intolerance Test è una prova allergometrica che consente, attraverso un prelievo di sangue, di individuare le reazioni avverse a proteine alimentari. Si basa sul dosaggio di anticorpi di classe G (IgG). E' utile per conoscere gli alimenti che possono disturbare il nostro organismo. L' eliminazione e l' eventuale reintroduzione graduale nella dieta quotidiana di questi alimenti permette un rapido e netto miglioramento della sintomatologia. E' opportuno che la dieta ad eliminazione venga condotta con la supervisione di uno specialista della nutrizione."

Questo è quanto riporta la brochure in copertina, mentre all' interno vengono spiegati i tre tipi di test possibili: il primo testa il grado di reazione immunitaria nel confronti di estratti proteici di 46 alimenti, il secondo ne testa 92 e l' ultimo, il più completo, arriva a testarne 184.

Qualcuno di voi l' ha provato? Se si, come si è trovato?
Ammetto di essere molto curiosa...

La cosa davvero più interessante di questo volantino, e qui parlo a tutti quelli che pensano "ahhhh meno male, io non patisco niente", è un elenco completo dei disturbi associati alle reazioni avverse alle proteine alimentari.
Ve li riporto tutti, sperando che vi sia utile!

"Elenco dei sintomi:

SINTOMI GENERALI: stanchezza cronica - sonnolenza - ritenzione idrica - aumento della sudorazione - linfoadenopatia tonsillare - obesità.

APPARATO GASTRO-ENTERICO: difficoltà digestive - gonfiore addominale - senso di nausea - dolore e crampi addominali - iperacidità gastrica - gastrite - ulcera gastro-duodenale - colite - diarrea - stitichezza - flatulenza - eruttazione - aerofagia - emorroidi.

APPARATO CUTANEO: orticaria - acne - eczema - dermatite - psoriasi - cellulite.

SISTEMA NERVOSO: cefalea - emicrania - alterazione dell' equilibrio - ansia - depressione - irritabilità - torpore mentale - scarsa memoria - difficoltà di concentrazione.

APPARATO RESPIRATORIO: difficoltà respiratoria - asma - tosse - raucedine - eccesso di muco - rino-faringite - sinusite - bronchite ricorrente.

SISTEMA CARDIO-CIRCOLATORIO: alterazione della pressione arteriosa - palpitazioni - extrasistole.

APPARATO URO-GENITALE: disturbi della libido - infiammazioni uro-genitali.

SISTEMA MUSCOLO-ARTICOLARE: crampi - spasmi - tremori muscolari - debolezza muscolare - dolori articolari e muscolari - infiammazioni muscolo-tendinee."

Oggi ho voluto tralasciare un attimo la ricetta, preferendo inserire queste info.
Questo perchè "le statistiche dimostrano che una persona su dieci soffre di allergie alimentari ed almeno una persona su due soffre di intolleranze alimentari, pur senza saperlo!"

Moltissime persone hanno almeno uno di quei sintomi ma preferiscono dare la colpa allo stress o riempirsi di medicine anti questo e anti quell' altro. Ma sono sempre e comunque medicinali, per bene che facciano hanno degli effetti collaterali!

Parliamoci chiaro: l' intolleranza è una bella rottura di palle, ma ci si abitua facilmente...insomma non è la fine del mondo!

Siccome io, ovviamente, sono pro test eccovi tutti i dati in caso foste interessati!

Ci tengo a precisare che io non ci guadagno nulla!!!
Non sto cercando di fare pubblicità alla Natrix Lab perchè ci guadagno qualcosa...anzi, nemmeno un test gratis! :)

Insisto solo sul fatto che consiglio vivamente a tutti di fare un test delle intolleranze...dove meglio preferite e da chi più preferite!
 A me è capitato questo per le mani, tutto qui.

Gli esami vengono fatti dalla NATRIX LAB - www.natrixlab.it

NATRIX s.r.l.
Via Cavallotti, 16 - Loc. Mancasale - 42122 Reggio Emilia
Tel. 0522 232606 - Fax 0522 506136 - info@natrixlab.it

"Fa che il cibo sia la tua principale medicina"
Ippocrate 


A domani con una nuova ricetta! ;)

17 commenti:

  1. io avevo fatto il test per le intolleranze alle 3s a savona, vicino alla stazione, pagate la sciocchezza di 130 euri!!! sempre fatta attraverso il sangue e credo sia la stessa cosa della farmacia.. il prezzo in farmacia è + abbordabile??

    RispondiElimina
  2. I prezzi, purtroppo, dovrebbero andare da circa 100 euro per il test da 46 alimenti, fino a 220 circa per quello da 184. Questi test sono sempre molto cari e non ce ne sono mutuabili da quel che so. Questo è un vero peccato perchè porta molte persone ad evitare di farli :(
    Tu come ti sei trovato alla 3s? Hai scoperto intolleranze?

    RispondiElimina
  3. si, sono molto costosi, la mutua non li passa e in generale, non vengono riconosciuti dalle asl... cioè io ero andata per farle alla asl e la dott mi disse che o sei allergigo o non lo sei, le intoleranze nn esistono... CAZZATE!!! cmq nn risultavo allergica a niente, ma intollerante al bianco e al rosso dell'uovo ed a tutti gli animali che fanno le uova(takkino escluso).... eliminato l'alimento indovina un pò?? meno 8 kg in 2 sett e meno 10 kg in totale... direi che è abbastanza esplicativo come esepio. Alle 3s sono olto professioali e i risultati ci sn quasi subito, nel giro di un giorno o due. Ti fanno mettere delle crociette su un foglio dove devi indicare gli alimenti che mangi di + e poi prelievo. Fine e si paga al ritiro.

    RispondiElimina
  4. Già, non ci sono molte persone che credono alle intolleranze, soprattutto dottori...speriamo che le cose migliorino col passare del tempo!

    RispondiElimina
  5. ciao sono Simona, ho 30 anni,sono intollerante e allergica da sempre in base ai dolori con i quali ho convissuto ma ufficialmente allergica da 4 anni.
    ho mille cose da dirti ho provato a mandarti un e mail ma outlook pare non sia installato ed io non sono molto capace!!! ti ho lasciato su il mio indirizzo se ti va scrivimi tu cosi leggo il tuo indirizzo e mail e posso contattarti....passa dal mio blog se ti va : amiciallergici.blogspot.com
    credo che insieme possiamo darci una mano perchè mi ritrovo molto con il tuo profilo, il mio escursus di vita è stato molto simile. ad oggi sono allergica a grano/frumento- lievito- intollerante al lattosio- sensibile al glutine.il test da te qui citato ? si fatto nel 2006 200 € non condiviso dalla medicina generale ma a me ha rilevato tutto cio che poi i test convenzionali hanno confermato . non posso che parlarne bene.ciao ciao...mi sono iscritta come lettrice fissa cosi ti seguo.

    RispondiElimina
  6. Ciao Simona!
    E' davvero un piacere leggerti! Ho dato un' occhiata veloce al tuo blog ed è bellissimo ed utilissimo! Proprio oggi ho intenzione di fare un post con i consigli su cosa mangiare e cosa non mangiare divisi per le varie intolleranze...
    Mi sono iscritta anche io al tuo blog e, appena scoprirò come si fa, mi piacerebbe mettere anche un link al tuo blog sul mio...
    Mi spiace che outlook faccia i capricci, appena ho un minuto ti mando una mail, così possiamo rimanere in contatto...tra l' altro...ho una dritta per te sul mascarpone!!! ;)

    RispondiElimina
  7. salve sn di riccione vorrei fare anche io il f.i.t. xche ho fatto il vega test ma nn sn sicuro dell'esame lo fanno anche qui da noi rimini riccione pesaro? grz

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve! Credo lo facciano in tutta Italia..provi a chiedere al suo farmacista di fiducia o, eventualmente, provi a contattate direttamente la Natrix.
      Loro le sapranno dare una risposta precisa sulle farmacie nella sua zona che effettuano questo tipo di test.

      Elimina
  8. Conosco bene il Natrixtest e nonostante le critiche scettiche dei dottori devo dire pubblicamente di esser felice di averlo fatto provare a mio marito, da anni sofferente di disturbi vari persistenti, i quali sono spariti grazie al comportamento adottato di conseguenza ai risultati avuti dal test x le intolleranze alimentari.

    RispondiElimina
  9. Questi test funzionano, il problema è che ti dicono che dopo un periodo di astinenza dai cibi ai quali sei risultato intollerante puoi reintrodurli poco alla volta. Niente di più falso: da studi recenti si è riscontrato che il nostro sistema immunitario ha una memoria e si attiva ogni volta che introduci l'alimento intollerante. Questa continua attivazione favorisce l'insorgenza di malattie autoimmuni come il lupus, diabete ecc...
    Saluti

    RispondiElimina